Questo decoro nasce prendendo spunto dagli ornati dei vasi della tipologia Orsini-Colonna che recano diversi fregi a contorno delle figure centrali. Il soggetto predominante è la foglia di acanto e i colori e gli stili sono quelli caratteristici della produzione cinquecentesca castellana. Vengono riproposti sulle forme tipiche dell'epoca nonché su forme ispirate alla tradizione ma rielaborate per l'ornatino con i melograni stilizzati.